Il primo giorno

Ho letto Il primo giorno di Marc Levy. Appena uscito (stampato a Gennaio 2010), l’ho subito preso (in biblioteca naturalmente) incuriosita dalla trama, il cui inizio suona all’incirca così: “Una paleontologa e un astronomo si incontrano” … Oh, ecco il best seller che cercavo, ecco un romanzo che tirerà fuori qualche idea strampalata sull’origine dell’uomo (quale, la potete immaginare) con la pretesa, magari, di convincere i lettori che non si tratti di un’idea così peregrina! Bene bene, me lo voglio proprio gustare! E invece… somma delusione. Innanzitutto Il primo giorno è l’inconcludente Capitolo 1 di una saga di cui in … Continua a leggere Il primo giorno

Dammi mille baci

Sarà che è appena passato San Valentino, sarà che c’è un po’ di romanticismo nell’aria, ma tant’è, quando oggi ho visto in biblioteca “Dammi mille baci” di Eva Cantarella, non ho saputo resistere e l’ho subito preso in prestito. L’ho anche iniziato e devo ammettere che la Cantarella dimostra una volta di più la sua professionalità e la sua competenza con temi che se da un lato possono far arrossire le educande, dall’altro sono quegli argomenti un po’ scabrosi che suscitano sempre un po’ di curiosità in chi legge. Ecco un esempio: quando andate in gita a Pompei vi interessa … Continua a leggere Dammi mille baci

Fiera del Libro di Torino: dove sono i libri di archeologia?

Orrore! Dove sono finiti i libri di archeologia? Fiera Internazionale del Libro, Torino. Splendida vetrina per editori più o meno noti, altrettanto splendida vetrina per autori, anch’essi più o meno noti. Gli stand sono organizzati per case editrici, mentre mancano dei veri settori tematici, quelli per cui se a me interessa un determinato genere letterario vado a colpo sicuro. Niente colpi sicuri a Torino, tutto è lasciato alla libera iniziativa e alla voglia di “scoperta” che c’è in ognuno di noi. Così però sfuggono alla vista parecchie cose: non si è in grado ad esempio, o almeno io nonsono in grado, … Continua a leggere Fiera del Libro di Torino: dove sono i libri di archeologia?

VALERIO MASSIMO MANFREDI: c’è Storia e storia

C’è Storia e storia Nel corso della presentazione, a Firenze, del suo ultimo romanzo, Idi di Marzo, l’archeologo Valerio Massimo Manfredi ha spiegato al pubblico presente in sala la differenza che corre tra raccontare la Storia e raccontare una storia, tra la saggistica e la narrativa. In sostanza, c’è Storia e storia. Nella lingua inglese questa differenza di significato si coglie direttamente nel vocabolario: con History si intende la Storia vera e propria, con Story si intende la narrativa/letteratura, quindi il romanzo storico. History ricostruisce la memoria storica, mentre la letteratura comunica emozioni, non nozioni. Per fare questo, però, deve comunque … Continua a leggere VALERIO MASSIMO MANFREDI: c’è Storia e storia

E’ nata STORICA National Geographic

…una nuova stella nel firmamento dell’editoria di settore… Ormai ho l’occhio allenato, per cui mi è bastato uno sguardo distratto e casuale ad una copertina seminascosta per vedere STORICA, la nuova rivista del National Geographic interamente dedicata a storia e archeologia, uscita nel suo secondo numero ad aprile 2009 (il numero 1, deduco, è nato a marzo). Prezzo di listino 5 euro, ribassato a 3,50 (offerta lancio?), STORICA si presenta fin dalle prime pagine una rivista di pura e assoluta divulgazione: lo dicono gli argomenti stessi: gli Etruschi, Annibale, il Partenone, la stele di Rosetta. Grandi tematiche, quindi, svolte con il linguaggio semplice di … Continua a leggere E’ nata STORICA National Geographic

Un dossier tutto dedicato all’archeologia con La Stampa di oggi

Il quotidiano La Stampa ha pubblicato in supplemento al numero odierno un intero dossier dedicato all’archeologia. Si tratta del Dossier più “Il risveglio dei faraoni” dedicato alla mostra “Egitto Tesori sommersi” allestita dal 7 febbraio al 31 maggio 2009 nelle Scuderie Juvarriane di Venaria Reale. Vale la pena di notare questo supplemento in quanto per una volta attraverso questo strumento si porta l’attenzione su una mostra-evento di archeologia: solitamente infatti i Dossier più de La Stampa sono dedicati alla salute, ma anche ai motori, alla moda, al design, e costituiscono degli approfondimenti a scopo “pubblicitario”, con titoloni evocativi e servizi fotografici curati. Lo stesso sistema … Continua a leggere Un dossier tutto dedicato all’archeologia con La Stampa di oggi

attorno alla nuda pietra

Andreina Ricci, Attorno alla nuda pietra. Archeologia e città tra identità e progetto, Roma 2006

Un libro per riflettere Una domanda ci si dovrebbe porre, a proposito dei beni culturali, soprattutto archeologici, distribuiti sul territorio: quale significato rivestono, oggi, nell’immaginario dei cittadini e delle loro comunità? Tenere in considerazione questo problema o, al contrario, non … Continua a leggere Andreina Ricci, Attorno alla nuda pietra. Archeologia e città tra identità e progetto, Roma 2006

Saper comunicare la storia: Alberto Angela, Una giornata nell’antica Roma

“Una giornata nell’antica Roma. Vita, segreti e curiosità” non è senz’altro un libro di archeologia o di storia romana. Né vuole esserlo. L’autore non è un addetto del settore, non è uno storico né un archeologo, ma è un personaggio che della comunicazione in quanto divulgazione ha fatto il proprio mestiere: Alberto Angela, che da anni conduce trasmissioni televisive e documentari a carattere divulgativo, sui più svariati argomenti, dalle scienze alla storia e all’archeologia. E il linguaggio da documentario è proprio il carattere più specifico di questo libro, scritto come se l’autore fosse presente, contemporaneo ai fatti che mostra, come … Continua a leggere Saper comunicare la storia: Alberto Angela, Una giornata nell’antica Roma