Alessandro Marzo Magno, Missione Grande Bellezza

Un libro che potrebbe essere benissimo due. Sono raccontati infatti due periodi storici ben distinti, con protagonisti e dinamiche completamente diverse. Elemento accomunante è la distruzione e dispersione del patrimonio storico-artistico, bibliografico e archivistico d’Italia all’inizio dell’800, sotto Napoleone, e … Continua a leggere Alessandro Marzo Magno, Missione Grande Bellezza

TripAdvisor e i musei: ripartire dal pubblico

Ho appena avuto modo di leggere il libro di Nicolette Mandarano “Il marketing culturale nell’era del web 2.0. Come la comunità virtuale valuta i musei“, una ricerca condotta sulle recensioni presenti su TripAdvisor ai principali musei di Roma. Non mi dilungo a discutere i risultati della ricerca, per quello basta leggere il libro. Qui voglio solo richiamare alcune riflessioni che emergono da questo studio, in particolare sul pubblico. Perché le recensioni, su cui si fonda TripAdvisor, sono scritte dagli utenti del sito, dai visitatori dei musei: dal pubblico in sostanza. Un analisi delle recensioni è dunque un’analisi del pubblico che … Continua a leggere TripAdvisor e i musei: ripartire dal pubblico

Ostia V. Pubblicato il volume sulle Terme del Nuotatore di Ostia

Pare che quello di oggi sia uno di quegli eventi da segnare sul calendario. E non perché la mia professoressa, Maura Medri, e una mia cara amica, Valeria Di Cola, hanno portato a compimento, e quindi presentato al pubblico, il loro volume sulle Terme del Nuotatore di Ostia, ma proprio perché finalmente Medri e Di Cola si sono prese la briga di continuare la pubblicazione di scavi realizzati negli anni ’60-’70. Scavi diretti da un giovane Andrea Carandini che (come ha ampiamente raccontato stasera) aveva appena appreso il metodo stratigrafico di Nino Lamboglia e non vedeva l’ora di applicarlo, e … Continua a leggere Ostia V. Pubblicato il volume sulle Terme del Nuotatore di Ostia

Marc Augé, Rovine e macerie. Il senso del tempo

Questo piccolo e prezioso libro in realtà non rientrerebbe in una biblioteca di archeologia. Marc Augé è un antropologo della contemporaneità, lui studia l’uomo e i luoghi che esso frequenta, non parla del nostro passato. O forse sì? In Rovine e Macerie, Augé affronta le rovine sotto vari punti di vista. E inizia prendendo spunto da un’illustre citazione: Sigmund Freud il quale, giunto per la prima volta ad Atene, sull’Acropoli pensa “Dunque tutto questo esiste veramente, proprio come l’abbiamo imparato a scuola?”: da qui parte una riflessione sul senso del tempo davanti alle rovine di un’antica civiltà, meglio, di un sito … Continua a leggere Marc Augé, Rovine e macerie. Il senso del tempo

Il Salone del Libro e la “madalonizzazione” della società

A vederla sembra una candid camera, vittime alcuni esponenti del jet-set culturale italiano: il sedicente Manuele Madalon, giovane scrittore alla sua prima opera letteraria pubblicata, si aggira per il Salone ad acchiaappare volti noti della cultura italiana – quella fatta di volti che vivono in TV, che fanno e che vivono di audience – chiedendo loro un parere de visu sul suo libro che, a sentire lui, costoro avrebbero letto inviando pure un parere (evidentemente nel mondo dell’editoria funziona così? Ammetto la mia ignoranza di tali pratiche). Sgarbi ritiene il libro “misterioso” e interessante, Faletti sostiene che gli è piaciuto … Continua a leggere Il Salone del Libro e la “madalonizzazione” della società

ArteLibro 2010: un resoconto

In una segnalazione di settembre parlavo di Artelibro 2010, evento dedicato ai libri all’interno del quale si svolse il convegno “La biblioteca del museo, il museo della biblioteca. integrazione dei luoghi della cultura“. Bene, pochi giorni fa ha commentato in calce all’articolo Katia Alboresi, dell’Università di Genova, con un resoconto preciso e puntuale di quella giornata. Su suo permesso lo ri-posto ora sottoforma di articolo indicizzato, perché i contenuti sono importanti ed estremamente interessati, oltre che espressi con cognizione di causa da un’esperta del settore. Dunque ringrazio infinitamente Katia Alboresi innanzitutto del suo intervento in commento, e in secondo luogo per permettermi di pubblicare … Continua a leggere ArteLibro 2010: un resoconto

ARTELIBRO 2010: “La biblioteca del museo, il museo della biblioteca. integrazione dei luoghi della cultura”

Dal 24 al 26 settembre 2010 si tiene a Bologna la settima edizione di Artelibro Festival del Libro d’arte che si svolgerà a Palazzo Re Enzo in concomitanza con la Mostra Internazionale del Libro Antico. Tema guida di quest’anno Il libro antico, raro e d’artista. Il Servizio Musei e Beni Culturali dell’IBC, Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali dell’Emilia Romagna, organizza nell’ambito di Artelibro un incontro dedicato a musei e biblioteche intesi come “servizio integrato”. Numerosi sono i musei che nel corso della loro esistenza hanno accumulato, per le ragioni più diverse, un consistente patrimonio librario e documentario, al … Continua a leggere ARTELIBRO 2010: “La biblioteca del museo, il museo della biblioteca. integrazione dei luoghi della cultura”

Il primo giorno

Ho letto Il primo giorno di Marc Levy. Appena uscito (stampato a Gennaio 2010), l’ho subito preso (in biblioteca naturalmente) incuriosita dalla trama, il cui inizio suona all’incirca così: “Una paleontologa e un astronomo si incontrano” … Oh, ecco il best seller che cercavo, ecco un romanzo che tirerà fuori qualche idea strampalata sull’origine dell’uomo (quale, la potete immaginare) con la pretesa, magari, di convincere i lettori che non si tratti di un’idea così peregrina! Bene bene, me lo voglio proprio gustare! E invece… somma delusione. Innanzitutto Il primo giorno è l’inconcludente Capitolo 1 di una saga di cui in … Continua a leggere Il primo giorno

Dammi mille baci

Sarà che è appena passato San Valentino, sarà che c’è un po’ di romanticismo nell’aria, ma tant’è, quando oggi ho visto in biblioteca “Dammi mille baci” di Eva Cantarella, non ho saputo resistere e l’ho subito preso in prestito. L’ho anche iniziato e devo ammettere che la Cantarella dimostra una volta di più la sua professionalità e la sua competenza con temi che se da un lato possono far arrossire le educande, dall’altro sono quegli argomenti un po’ scabrosi che suscitano sempre un po’ di curiosità in chi legge. Ecco un esempio: quando andate in gita a Pompei vi interessa … Continua a leggere Dammi mille baci

Fiera del Libro di Torino: dove sono i libri di archeologia?

Orrore! Dove sono finiti i libri di archeologia? Fiera Internazionale del Libro, Torino. Splendida vetrina per editori più o meno noti, altrettanto splendida vetrina per autori, anch’essi più o meno noti. Gli stand sono organizzati per case editrici, mentre mancano dei veri settori tematici, quelli per cui se a me interessa un determinato genere letterario vado a colpo sicuro. Niente colpi sicuri a Torino, tutto è lasciato alla libera iniziativa e alla voglia di “scoperta” che c’è in ognuno di noi. Così però sfuggono alla vista parecchie cose: non si è in grado ad esempio, o almeno io nonsono in grado, … Continua a leggere Fiera del Libro di Torino: dove sono i libri di archeologia?