Mattonelle di Diritto dei Beni Culturali: Protezione e Conservazione del Patrimonio Culturale

mattonelle-di-diritto

Abbiamo detto che la tutela del Patrimonio Culturale è la priorità del MiBACT. Ma come essa si estrinsechi nella pratica viene spiegato a partire dal Capo II (artt. 18 e 19) con le indicazioni in merito alla vigilanza e all’ispezione, che sono di fatto due attività di controllo che il ministero si riserva, e ancora di più al Capo III, dedicato alle misure di Protezione e Conservazione.

Protezione

Protezione e conservazione sono due aspetti complementari che insieme costituiscono le attività di tutela. Gli articoli dedicati alla Protezione riguardano gli interventi vietati (art. 20) cioè tutto ciò che è vietato fare ad un bene culturale: vietato distruggere, deteriorare, adibire ad usi non compatibili con il carattere artistico o storico; gli interventi sottoposti ad autorizzazione (art. 21), ovvero tutto ciò che si può fare ad un bene culturale, purché sia stata richiesta, e consentita dal ministero, autorizzazione: rimozione e demolizione anche con successiva ricostituzione di BBCC, spostamento anche temporaneo di BBCC, smembramento di serie, raccolte e collezioni, scarto dei documenti degli archivi pubblici e privati sui quali sia intervenuta la Dichiarazione di Interesse Culturale ex art. 13, scarto di materiale bibliografico delle biblioteche pubbliche e delle biblioteche private sulle quali sia intervenuta la Dichiarazione di interesse culturale, trasferimento ad altre persone giuridiche di complessi organici di documentazione di archivi pubblici e privati post Dichiarazione ex art. 13.

Conservazione

Si può dire che la conservazione sia il braccio operativo della tutela. Non esiste tutela nella pratica se non si prevede e non si attua un’attività di conservazione. La Conservazione in quanto tale viene definita all’articolo 29:

Articolo 29, cmmi 1, 2, 3 e 4 del Codice 42/2004
Articolo 29, commi 1, 2, 3 e 4 del Codice 42/2004

L’articolo, che fornisce tutta una serie di definizioni, non definisce l’attività di studio.

Che cosa sia lo studio, però, è evidente: è l’attività necessaria, pregressa, a qualsiasi intervento su un bene culturale. È ovvio che prima di intervenire su un bene culturale sia necessario conoscerlo, sapere quali problemi ha, quali potrebbe avere, e non solo, conoscerne i materiali, le tecniche di realizzazione, l’epoca, il contesto, tutto quanto costituisce il bene, per poter progettare un’azione di intervento, ovvero di manutenzione e di restauro. Si tratta di un’attività di acquisizione di conoscenza da realizzarsi in funzione di ogni successivo intervento di conservazione e di tutela.

La conoscenza è alla base della tutela. Conoscenza che vuol dire sia riconoscimento, ovvero individuazione in quella cosa di un bene culturale (e questo avviene a mezzo di verifica o dichiarazione di interesse culturale ex art. 12 e 13 del Codice 42/2004), sia acquisizione di dati e informazioni per avere un’idea precisa di come intervenire sul bene in modo da assicurarne la migliore conservazione. Ricordo che la tutela, quindi la conservazione, è funzionale alla fruizione del bene. E anche nel caso della fruizione è importante lo studio alla base, perché è un controsenso mettere i cittadini in condizione di fruire del bene se non si danno le basi per capire cosa quel bene effettivamente sia. Dunque, lo studio, anche se non è definito nel codice, è elemento essenziale della prassi di tutela e nello specifico della conservazione.

Un pensiero su “Mattonelle di Diritto dei Beni Culturali: Protezione e Conservazione del Patrimonio Culturale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...